Baby pusher in trasferta a Carbonia nel sacco. La droga nascosta nelle mutande

Il giovane, appostato fuori da una scuola superiore, pizzicato dai carabinieri: nascoste nello zaino e negli slip varie dosi di marijuana. Sequestrati anche un bilancino di precisione e bustine in cellophane. Scatta la denuncia e il foglio di via dalla città

Alla vista di un’auto dei carabinieri ha cercato di fuggire, ma gli è andata male. I militari, intervenuti perchè insospettiti dal suo atteggiamento, l’hanno bloccato e identificato. Poi, è scattata la perquisizione: addosso, nascoste dentro le mutande, il giovane – un 18enne in trasferta da un’altra città del Sulcis nel capoluogo per spacciare – teneva ben nascoste varie dosi di marijuana. Altre dosi sono state ritrovate dentro il suo zaino, insieme a un bilancino di precisione, un trincia foglie con tracce di droga e tante buste di cellophane e altro materiale adatto al confezionamento della marijuana.

I militari lo hanno denunciato, per il giovane pusher scatta anche il foglio di via obbligatorio dalla città: divieto assoluto, quindi, di rimettere piede nel capoluogo sulcitano.