“Assumere uno straniero? Nessun problema, guardo le competenze e non l’etnia”

Marilena Ballicu gestisce, da decenni, una tabaccheria in una delle viuzze del rione portuale cagliaritano della Marina: “Sono una commerciante, non una politicante. Non ha nessun senso dire ‘prima i sardi’, molti di loro emigrano per lavorare”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA. Cosa ne pensate?

Marilena Ballicu è un volto storico della Marina. Da quasi 40 anni gestisce la tabaccheria di via Sardegna. La signora si stupisce davanti alla domanda “se ne avesse bisogno, assumerebbe uno straniero?”. La storia di Karamba Mallih, il 23enne del Gambia assunto come barelliere in una cooperativa sociale di ambulanze di Pirri la lascia totalmente indifferente: “Certo, non avrei nessuna difficoltà, non ho di questi problemi, l’importante è che sappia lavorare. Mica si può fare il discorso del ‘prima i cagliaritani degli iglesienti o dei nuoresi’, molti sardi sono andati fuori a lavorare”.
 Signora Marilena è decisa: “L’unico problema sarebbe un lavoratore che non sa fare il lavoro per il quale viene assunto, non mi interessa l’etnia. Ora come ora non ne ho bisogno. Io sono una commerciante, non una politicante”.