Assemini, attacco alla giunta Puddu: “Strade rurali fatiscenti e insicure”

“In cinque anni di governo, la Giunta Puddu non ha prestato alcuna attenzione alla viabilità extraurbana ed alla rimozione degli ostacoli che frenano la crescita della città, accompagnandola in un progressivo e inesorabile declino”, è l’attacco di Massimo Carboni, del Comitato Civico “ViviAssemini”

“In cinque anni di governo, la Giunta Puddu non ha prestato alcuna attenzione alla viabilità extraurbana ed alla rimozione degli ostacoli che frenano la crescita della città, accompagnandola in un progressivo e inesorabile declino”, è l’attacco di Massimo Carboni, del Comitato Civico “ViviAssemini”, secondo cui “la viabilità minore e rurale continua ad esprimere la precarietà di rendimento di una giunta e di una maggioranza ancora evidentemente staccata dalla realtà e incapace di esprimere buon governo”.

Carboni parla di segnaletica fatiscente, assenza di toponomastica e buche che diventano voragini, strade che “isolano – invece che collegare – gli agglomerati socio produttivi ai mercati. La viabilità extraurbana reclama attenzioni politiche ferme al periodo commissariale di cinque anni fa. Oltre al problema legato alla funzionalità delle strade rurali vi è anche quello della sicurezza. Il rilancio del settore primario”, conclude, “era un punto centrale del programma elettorale, evidentemente disatteso”.


In questo articolo: