Al Bandiera Gialla Music Festival il jazz de “La Città di Notte”

Sarà “La Città di Notte” e il loro elegante blues la band protagonista del quarto appuntamento per l’edizione 2020 del “Bandiera Gialla Music Festival”: Mercoledì 16 settembre, dalle ore 20.30 salirà sul palco del chiostro del Convento dei Cappuccini a Quartu Sant’Elena, in via Brigata Sassari.

Sarà “La Città di Notte” e il loro elegante blues la band protagonista del quarto appuntamento per l’edizione 2020 del “Bandiera Gialla Music Festival”: Mercoledì 16 settembre, dalle ore 20.30 salirà sul palco del chiostro del Convento dei Cappuccini a Quartu Sant’Elena, in via Brigata Sassari.

“La Città di Notte” è il blues e il cool jazz che incontrano la canzone italiana, un suono che puzza di sigarette e bourbon, di gasolio e olio motore, graffiante e malinconico allo stesso tempo. Musica scura dove trovano rifugio storie ai margini della notte, ai bordi della strada o dentro i bar.

La Band nasce con la passione per la musica afroamericana e lo swing italiano anni ’50. Insieme, hanno costruito una scaletta di inediti dove diverse influenze formano un linguaggio musicale coeso e uniforme: per ballare, guidare, imprecare, gioire, riflettere, in un viaggio – appunto – nella città di notte.

Ad aprire il concerto della band formata da Diego Pani (Voce), Andrea Schirru (piano), Edoardo Meledina (contrabbasso) e Frank Stara (batteria), questa volta sarà la talentosa Chiara Sechi, allieva della docente Giuliana “Lulli” Lostia della Scuola Civica di Musica ‘Luigi Rachel’.

Il Festival è organizzato dall’Associazione Incontri Musicali, in collaborazione con la Scuola Civica di Musica “L. Rachel” e ispirato all’omonima trasmissione di Renzo Arbore e Gianni Boncompagni, come omaggio alla migliore musica degli anni Sessanta e Settanta.

Per rispettare le prescrizioni sanitarie, l’ingresso è con offerta libera e con prenotazione obbligatoria al 354/8113531


In questo articolo: