Agenzia del Lavoro, guerra sulla selezione dei nuovi super dirigenti

Nell’ente che si occupa del lavoro per i disoccupati sardi, nuovo valzer di incarichi dirigenziali: sette super esperti in arrivo. Ma il sindacato Sadirs non ci sta e chiede di bloccare subito tutto

di Jacopo Norfo

Nuovo valzer di incarichi dirigenziali all’Agenzia regionale del Lavoro. L’Aspal pubblica la richiesta di manifestazione di interesse per 7 nuovi super dirigenti a tempo determinato, che dovranno occuparsi di settori strategici. Ecco quali:sicurezza dei luoghi di lavoro, forniture e manutenzioni di beni mobili e immobili, Bilancio e Rendicontazione,  Risorse umane e formazione,  Coordinamento dei servizi territoriali e Governance, progetti su base regionale e comunitaria, sstemi informativi e Osservatorio del mercato del lavoro, politiche a favore di soggetti a rischio di esclusione.

Ma il sindacato Sadirs non ci sta e chiede l’immediata sospensione della selezione: “La scrivente Organizzazione sindacale- si legge in un comunicato- è venuta a conoscenza della determina citata in oggetto, che ha ricaduta sull’organizzazione dell’Agenzia e della gestione delle risorse umane della stessa, pertanto, ai sensi dell’art. 5 della L.R. 31/98 e degli art. 13 e 14 del C.C.R.L., chiede la sospensione della stessa e la convocazione delle organizzazioni sindacali”. Si tratta infatti di una selezione lampo, per posti dirigenziali vacanti: all’interno dell’Agenzia scatta già il toto nomi. 

[email protected]


In questo articolo: