Addio siringhe e rifiuti, ripulita piazza delle Aquile a Pirri: “Accendete le telecamere”

Dopo la protesta dei cittadini su Casteddu Online il Comune mette una pezza, cestini svuotati e spazzatura portata via: “Speriamo che duri, senza controlli tra pochi giorni sarà nuovamente sporca: i vetri rotti sono raccapriccianti”.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Maxi operazione di pulizia da parte del Comune in piazza delle Aquile a Pirri. Dopo la protesta di cittadini e mamme su Casteddu Online per l’invasione di rifiuti e siringhe proprio a poca distanza dalle scuole, l’amministrazione comunale ha messo una pezza, l’unica attualmente possibile. Oggi tutta l’area è pulita e i cestini sono stati svuotati. Una situazione che piace a chi frequenta la piazza ma che viene bollata come “inutile” se, tra i giochi e il prato, non saranno accese le telecamere per scovare i cafoni e i teppisti che, nell’ultimo periodo, hanno anche rotto alcuni vetri.
“Hanno svuotato i cestini e raccolto la spazzatura vicina. Qualche rimasuglio c’è ancora nel prato sintetico dei giochi. Vediamo quanto dura”, commenta Francesca Stracuzzi. “Ci sono telecamere, nella piazza, ma non sono accese. Possono essere un valido deterrente contro gli atti teppistici e l’abbandono di rifiuti e siringhe”.


In questo articolo: