A Cagliari i campi del Convitto sommersi, maxi piscina davanti agli uffici dell’Agenzia delle entrate

Tutto sepolto dall’acqua vicino a via Vesalio, le aree sportive per gli alunni cancellate dalla furia del maltempo. E gli impiegati del palazzone di via Pisano scattano le foto del disastro

I campi del Convitto finiscono sott’acqua, a Cagliari. Le linee dei campi, dell’area di rigore, del centrocampo e i tre dischetti non ci sono più, tutto sommerso dalla furia del maltempo, destinato a durare ancora per molte ore in tutta la città. Una scena che non si vedeva da anni, la bomba d’acqua delle ultime ore è stata particolarmente intensa.

Risultato? Tutte le aree sportive inagibili, con gli impiegati dell’Agenzia delle entrate che documentano l’ennesimo scempio scattando le foto, con i loro smartphone, dalle finestre degli uffici, che affacciano proprio sulla scuola.


In questo articolo: