20 maggio di trent’anni fa, Invasion of Pisa: il Cagliari torna in serie A, la storica festa rossoblù

A celebrarla fu una maglietta di Sconvolts e Eagles: circa diecimila tifosi del Cagliari “invasero” Pisa per il 2-2 che permise alla squadra di Ranieri di tornare in serie A dopo molti anni. E al rientro a Cagliari i giocatori dall’alto dell’aereo videro un fiume di auto lungo km per accoglierli in città, dove fu un’altra grande festa

20 maggio di trent’anni fa, Invasion of Pisa: il Cagliari torna in serie A, la storica festa rossoblù. A celebrarla fu una maglietta di Sconvolts e Eagles: circa diecimila tifosi del Cagliari “invasero” Pisa per il 2-2 che permise alla squadra di Ranieri di tornare in serie A dopo molti anni. E al rientro a Cagliari i giocatori dall’alto dell’aereo videro un fiume di auto lungo km per accoglierli in città, dove fu un’altra grande festa. In rete Valentini e Provitali contro il Pisa di Simoni e Incocciati, tanti sardi emigrati insieme agli ultrà del Cagliari in quello che fu un giorno memorabile, quello della rinascita dopo gli anni bui della serie C e dei derby con la Torres.

Momenti che commuovono a distanza di tanti anni, quando il calcio era davvero una festa mentre oggi purtroppo il campionato è ancora fermo a causa dell’emergenza Coronavirus. Il 28 maggio si deciderà il suo destino, si va comunque verso la ripartenza. La storica maglietta è stata conservata da Massimo Pinna, grande tifoso rossoblù.


In questo articolo: