Virus, nuova ipotesi: lockdown totale da domenica e tutte le Regioni zone rosse (Sardegna compresa) se i contagi non calano

Domenica 15 novembre potrebbe scattare un nuovo lockdown generalizzato, se la curva epidemiologica non calerà grazie agli effetti dell’ultimo Dpcm. In zona rossa bar e ristoranti chiusi tutto il giorno, stop ai negozi e agli spostamenti dei cittadini in qualsiasi orario, se non per le comprovate necessità. Chiuderebbero anche i centri estetici. Restano aperti supermercati, farmacie, edicole, tabaccherie, parrucchieri. Sono vietati gli spostamenti tra Comuni, anche verso le seconde case, oltre a quelli tra le Regioni. Per le scuole resterebbero aperte soltanto quelle di prima infanzia, le elementari e le medie

Virus, nuova ipotesi: lockdown totale da domenica e tutte le Regioni zone rosse (Sardegna compresa) se i contagi non calano. Il piano è già sul tavolo del governo: domenica 15 novembre potrebbe scattare un nuovo lockdown generalizzato, se la curva epidemiologica non calerà grazie agli effetti dell’ultimo Dpcm. Speranza e Franceschini in pressing per la nuova stretta, Conte chiede di aspettare qualche giorno: in zona rossa bar e ristoranti chiusi tutto il giorno, stop ai negozi e agli spostamenti dei cittadini in qualsiasi orario, se non per le comprovate necessità. Chiuderebbero anche i centri estetici. Restano aperti supermercati, farmacie, edicole, tabaccherie, parrucchieri. Sono vietati gli spostamenti tra Comuni, anche verso le seconde case, oltre a quelli tra le Regioni. Per le scuole resterebbero aperte soltanto quelle di prima infanzia, le elementari e le medie. L’ipotesi del lockdown generale è confermata sia da Repubblica che dal Corriere della Sera, ma lo ribadiamo: nessuna decisione in tal senso è stata ancora presa, si aspetterà domenica prossima.

Queste le regole stringenti, che ricordano molto il lockdown di marzo e aprile. Si tratta di cinque giorni della verità: da qui a domenica io Cts e il governo vogliono capire che reazioni avranno i contagi del Covid dopo gli ultimi decreti. L’Ordine dei Medici, e anche quello degli anestesisti, spinge per un lockdown generalizzato. E? chiaro che le ripercussioni economiche di un nuovo lockdown nazionale sarebbero pesantissime, nonostante i sussidi già partiti per molte attività. Ed è per questo che Conte sinora lo ha voluto evitare, anche se non mancano le polemiche con le Regioni con l’ultima divisione dell’Italia a tre colori. Il problema principale è la situazione di collasso di molti ospedali italiani: i reparti, specie quelli Covid, hanno bisogno dontei respirare. Il 15 novembre però secondo gli esperti dovrebbe iniziare la discesa del virus, che potrebbe raggiungere il picco. E sembra davvero l’ultima speranza, con pochi giorni davanti, per scacciare lo spettro del cero lockdown con zone rosse in tutta Italia.


In questo articolo: