Villaspeciosa, palpeggia una minorenne in treno: denunciato un giovane algerino

Qualche giorno fa era andato al Comune per scusarsi formalmente con tutto il paese per i furti e una tentata aggressione. Ieri, probabilmente in stato di ebbrezza, ha palpato il seno a una diciassettenne. Il giudice non ha convalidato l’arresto e il giovane è stato denunciato per violenza sessuale e rilasciato

Era uno del gruppo di nordafricani che aveva chiesto scusa a Villapeciosa per gli atteggiamenti poco consoni (furti e una tentata aggressione in piazza). Ma ieri, forse dopo aver consumato alcol e psicofarmaci, si è avvicinato a una ragazzina di 17 anni con una scusa a bordo di un treno e le ha palpato il seno. E’ stato fermato dai carabinieri, ma il giudice non ha convalidato l’arresto: così A. B., 24 anni, algerino, è stato deferito in stato di libertà.

L’episodio ieri sera poco dopo le 20 sulla linea Iglesias-Cagliari. Tre giovani algerini, gli stessi che qualche giorno fa avevano chiesto scusa alla comunità di Villaspeciosa, oltretutto in evidente stato di ebbrezza, secondo le testimonianze raccolte dai militari, hanno notato alcune ragazzine sul treno e hanno iniziato a lanciare loro sguardi e baci. Attenzioni non gradite perché le minorenni hanno deciso di cambiare posto. I tre nordafricani le hanno seguite e poco prima di scendere uno di loro, A. B., 24 anni, ha raccolto una monetina da terra e al momento di consegnargliela le ha palpeggiato il seno. La ragazzina (17 anni) si è divincolata e allontanata per chiamare le forze dell’ordine, nonostante l’aggressore l’avesse invitata, in lingua tedesca, a non chiamare la polizia.

Sul posto sono intervenute due pattuglie di carabinieri, una d Uta e l’altra di Domusnovas e hanno fermato i tre giovani. Il giudice non ha convalidato l’arresto e il giovane è stato denunciato per violenza sessuale e rilasciato.


In questo articolo: