Villacidro, il vecchio edificio delle ferrovie sarà riconvertito in ciclostazione

Il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’Università degli Studi di Cagliari – diretto da Giorgio Massacci – riceve ancora importanti riconoscimenti sul piano del recupero delle periferie urbane

Il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’Università degli Studi di Cagliari – diretto da Giorgio Massacci – riceve ancora importanti riconoscimenti sul piano del recupero delle periferie urbane.

Il gruppo di lavoro coordinato dal docente Giovanni Battista Cocco – costituito dagli architetti Nicola Melis, Sergio Mocci, Federico Sercis – ha prestato la propria consulenza al Comune di Villacidro per il “Programma integrato d’intervento per il riordino urbano” (L.R. 8/2015), risultato vincitore del finanziamento di 1.120.000,00 euro.

L’azione – guidata dall’ingegnere Francesco Pisano, responsabile del Servizio Urbanistica e Edilizia Pubblica e Privata – riguarda la riconversione del vecchio edificio delle ferrovie, nel margine est della città, in CICLOstazione ed il recupero del tracciato su ferro, tra l’urbano e l’agro, con il quale coniugare le esigenze ludico-sportive con le necessità di mettere in relazione, attraverso una mobilità lenta, le principali funzioni di servizio urbano.

“L’ipotesi d’intervento – dichiara il prof. Cocco – matura dalla consapevolezza che le azioni di tutela del paesaggio assumono più forza nel momento in cui la comunità insediata ha maggiore coscienza dei propri assetti urbani e territoriali, della loro qualità ambientale ed estetica. Uno strumento efficace in questo senso è la modificazione d’uso di questo tipo di spazi, proiettandoli in un nuovo presente; ciò permette anche di contrastare gli effetti della sindrome suburbana, per la quale la libertà di camminare vale ben poco se non si ha uno spazio dove andare”.

In questo senso, queste azioni, nella città e nella forma urbana, devono avere l’ambizione di ricomporre l’infranto


In questo articolo: