Venezia, l’acqua alta sommerge San Marco e porta distruzione e morte: “Un’apocalisse”

Allagata la basilica di San Marco, danneggiata anche La Fenice. E, dopo i due morti, nelle prossime ore è atteso un nuovo picco di 120 centimetri. Vaporetti affondati e pontili distrutti, ecco le immagini drammatiche

Venezia è sotto lo scacco dell’acqua alta. Dopo i due morti registrati nelle ultime ore, tutta la città si trova a fare i conti con una situazione definita “apocalittica” dal governatore veneto Luca Zaia. Danni ingenti in piazza San Marco e al teatro La Fenice, inclusi vari hotel. Acqua che si mischia al fango, e purtroppo non è finita: stasera è previsto un nuovo picco di centoventi centimetri, dopo i centottanta di ieri notte. Non solo acqua, purtroppo: un incendio è scoppiato nel museo di Cà Pesaro, e intanto il Centro Maree informa che domani, giovedì quattordici novembre, è atteso un picco massimo di un metro e trenta centimetri. Per vedere tutte le foto di Venezia devastata dall’acqua alta è sufficiente cliccare qui. La notizia completa su Quotidiano.net: https://www.quotidiano.net/cronaca/venezia-acqua-alta-previsioni-1.4883191