Vaticano, il cardinale sardo Angelo Becciu indagato per associazione a delinquere

Lo ha confermato oggi ai giornalisti il promotore di giustizia Alessandro Diddi dopo che il Tribunale di Sassari ha trasmesso alla santa Sede i risultati degli accertamenti condotti sulla Cooperativa Spes di Ozieri, guidata dal fratello del prelato, Antonino.

In un filone d’indagine aperto dal promotore di giustizia vaticano parallelamente al processo sulla gestione dei fondi della Segreteria di Stato, il cardinale Angelo Becciu risulta indagato con altre persone per associazione a delinquere. La notizia sul sito dell’Ansa. Lo ha confermato oggi ai giornalisti il promotore di giustizia Alessandro Diddi, che, in apertura della 37esima udienza del processo, ha riferito dell’esito della rogatoria per l’ipotesi di reato associativo, nell’ambito della quale il Tribunale di Sassari ha trasmesso in Vaticano i risultati degli accertamenti condotti sulla Cooperativa Spes di Ozieri, guidata dal fratello di Becciu, Antonino.


In questo articolo: