Uta chiama la movida dell’hinterland: “Tanti locali all’aperto in sicurezza, venite a godervi il nostro paese”

Uta si candida ad ospitare tanti giovani e la movida dell’hinterland: “Si va dalle piazze, al Parco Comunale S’Olivariu, dai marciapiedi, agli stalli di parcheggio,  che sono stati allestiti al meglio dai titolari dei locali per accogliere i clienti nel pieno rispetto delle norme di contrasto al contagio”

Questo appena iniziato sarà il secondo fine settimana di validità delle nuove regole relative al suolo pubblico destinato alle attività di somministrazione di cibi e bevande, bar e locali pubblici a Uta. Come da delibera assunta all’unanimità dal Consiglio Comunale per sostenere la ripresa in sicurezza dal lock down, la concessione è stata fatta a titolo gratuito e prevede un iter snello e chiaro. Il primo bando  è stato portato a termine in tempo record dagli uffici comunali competenti consentendo di evadere tutte le domande e consentire la partenza già da giugno. Le linee guida sono semplici: ripartire privilegiando le attività all’aperto grazie alla bella stagione estiva, riducendo così i pericoli derivanti da assembramenti in ambienti chiusi.

Gli spazi disponibili sono stati i più vari, ed in alcuni casi ci sono state delle “prime assolute”. Si va dalle piazze, al Parco Comunale S’Olivariu, dai marciapiedi, agli stalli di parcheggio,  che sono stati allestiti al meglio dai titolari dei locali per accogliere i clienti nel pieno rispetto delle norme di contrasto al contagio. In questa prima fase, essendo ancora in corso la massima allerta epidemiologica, sono stati disposti dei limiti orari distinti per giorni feriali e per il fine settimana in grado di conciliare le diverse esigenze della comunità e dei controlli previsti dalle norme anti Covid.

Il Sindaco di Uta Giacomo Porcu spiega: “Abbiamo riscontrato un grande gradimento da parte degli operatori del settore e dei  loro clienti per questa scelta che ha anticipato quanto poi si sta realizzando a livello nazionale. Il primo week end è stato positivo, speriamo che questo lo sia altrettanto, nonostante le bizze del meteo. Di questo ringrazio tutto il Consiglio per l’ottimo lavoro svolto e il massimo sostegno all’iniziativa. Sarà un valido aiuto alla ripresa delle attività costrette alla chiusura per oltre 2 mesi e un’opportunità imperdibile per tutti noi di vivere e socializzare ancora di più all’aria aperta e godersi il nostro bel paese. Uta e le sue attività sono pronte ad accogliere al meglio anche i tanti visitatori che vorranno venirci a trovare anche dai paesi vicini. Inoltre, Crediamo che un paese vivo e vissuto venga più rispettato e curato. Se i dati della pandemia rimarranno confortanti siamo pronti ad altre importanti iniziative e ad adeguare le attuali, per goderci questa imminente estate e metterci alle spalle i mesi passati chiusi in casa”.

L’assessore alle attività produttive Marco Pillitu aggiunge: “Attraverso la concessione agevolata e semplificata del suolo pubblico si vuole mettere a disposizione degli imprenditori operanti nel settore della somministrazione, uno dei settori più colpiti dall emergenza covid, uno strumento che dia una maggiore possibilità di recupero e che permetta, si spera, una fuoriuscita più rapida dalla difficoltà economico finanziaria nella quale attualmente sono coinvolti”.

In questo articolo: