Trovati in possesso di un “taser”, lo storditore illegale in Italia

La denuncia dei carabinieri è scattata per due romeni ad Olbia


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

A bordo della loro auto c’era uno storditore elettrico. Un “taser” per la precisione, in grado di emettere piccole scariche elettriche. Illegale in Italia, i suoi possessori sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria dai carabinieri del reparto Territoriale di Olbia: l’accusa è di porto di armi e oggetti atti ad offendere.

La denuncia è scattata per due romeni che stavano percorrendo corso Vittorio veneto ad Olbia, ma nel corso di alcuni controlli i militari dell’Arma hanno trovato lo storditore all’interno della loro macchina.

I taser proiettano producono una scarica ad alta tensione e bassa intensità di corrente, che viene rilasciata tramite brevi impulsi: è in grado di stordire sia gli animali che le persone.


In questo articolo: