“Se non facciamo almeno 2500 tamponi al giorno, in Sardegna rischiamo la zona arancione”

Così a Radio Casteddu Salvatore Rubino, direttore del laboratorio di Microbiologi dell’Aou di Sassari: “Tutti stiamo pensando che il virus sia sparito e ci stiamo rilassando, ma abbiamo isolato la variante delta nel nord Sardegna. Ora serve accelerare sui vaccini e aumentare i tamponi”

“Tutti stiamo pensando che il virus sia sparito e ci stiamo rilassando, ma sta circolando la variante inglese che si diffonde nei nuclei familiari e c’è varante delta nel Nord Sardegna”. Così a Radio Casteddu Salvatore Rubino, direttore del laboratorio di Microbiologi dell’Aou di Sassari.

“Per la variante delta bisogna agire prontamente e dobbiamo stare più all’erta. Nel Regno Unito la variante inglese sta per essere scalzata dalla variante delta. Il vaccino va benissimo, ma dobbiamo accelerare. Ci sono piccoli focolai che vanno spenti subito. E soprattutto vanno messi i contagiati in quarantena e vanno aumentati i tamponi. Dobbiamo fare 2 mila e 500 tamponi al giorno, altrimenti rischiamo di andare in zona arancione d’estate”.

Riascoltate qui l’intervista del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu

https://fb.watch/68Hp6acgdz/

e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline


In questo articolo: