Svolta per centinaia di famiglie: “A Quartu due nuove mense in via Beethoven e via Tiziano”

Cucine nuove di zecca alla scuola primaria e alla secondaria, 700mila euro incassati dal Comune grazie al Pnrr. L’assessora Cinzia Carta: “Così sarà possibile il tempo pieno. I pasti serviti saranno biologici e con prodotti locali”. E da gennaio via al nuovo servizio mensa in tutti gli istituti


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Due nuove mense nelle scuole di Quartu Sant’Elena, una svolta per centinaia di famiglie costrette ad andare a prendere i propri figli dopo le ore della mattina e portarli a casa per mangiare. Grazie a 700mila euro ottenuti dal Pnrr, più ottantamila di cofinanziamento comunale, l’istituto primario di via Beethoven e quello secondario di via Tiziano avranno cucine nuove di zecca. La variazione urgente di bilancio è stata approvata dalla Giunta Milia. Si tratta di una svolta per tantissimi studenti, come conferma l’assessora comunale della Pubblica istruzione, Cinzia Carta: “Miglioreremo l’offerta e i servizi legati all’istruzione. In via Beethoven c’è già una mensa, una tutta nuova sarà realizzata nel plesso di via Tiziano. Favoriremo l’estensione del tempo pieno, le famiglie potranno iscrivere i propri figli sapendo di poter contare sul rientro pomeridiano”. I lavori partiranno sicuramente nel 2023, la speranza è che tutto sia pronto per il prossimo anno scolastico.
E, di sicuro, gli alunni continueranno a mangiare prodotti sani: “Cibi biologici e che arrivano dal nostro territorio”. Frutta, verdura, pane, pasta, formaggi e carne dovranno essere bio e provenienti da una filiera corta e non intensiva. Tutto possibile anche grazie alla nuova società che, da gennaio, gestirà le mense di tutte le scuole quartesi: “Abbiamo chiuso la pratica in queste settimane, da dopo Natale ci sarà un’offerta di servizi sicuramente migliore”. E, intanto, sono rimaste pochissime le famiglie che non hanno ancora pagato la retta per le mense scolastiche: “Tante si sono già messe in regola”.


In questo articolo: