Strage di Tempio, nuovo sopralluogo nella casa del terrore

la famiglia Azzena, padre e madre e il bimbo di 12 anni, è stata uccisa al secondo piano dell’appartamento.

Nuovo sopralluogo degli investigatori nella casa del terrote di Tempio. Giovanni Azzena, la moglie Giulia e il figlio dodicenne Pietro sono stati uccisi al secondo piano dell’appartamento, tra la cucina, il soggiorno e una cameretta.

Si tratta dei nuovi elementi venuti a galla durante il nuovo sopralluogo eseguito oggi dai carabinieri. Sulle indagini gli inquirenti stanno cercando di ricostruire tutte le attività che collegherebbero Azzena e Frigeri, arrestato per triplice omicidio. Interessi economici che sarebbero non solo legati a prestiti, ma anche piccole attività di commercio.


In questo articolo: