Stop alla Tirrenia, al suo posto Moby. Onorato: “Non abbandoniamo la Sardegna”

L’annuncio dell’armatore: “Provvederemo a garantire i servizi di continuità territoriale ripristinando già da stasera la Civitavecchia – Olbia ed a seguire a partire da domani la Genova – Porto Torres e la Napoli – Cagliari”

“La famiglia Onorato non abbandona la Sardegna”. Così l’armatore Vincenzo Onorato dopo l’annuncio dello stp alle corse della Tirrenia, dopo il blocco dei conti da parte dei commissari.
“Nonostante i Commissari di Tirrenia in AS, abbiano eseguito il sequestro conservativo sui conti correnti CIN, paralizzando l’operatività della compagnia, provvederemo come Moby, nelle nostre possibilità e fuori convenzione, a garantire i servizi di continuità territoriale ripristinando già da stasera la Civitavecchia – Olbia ed a seguire a partire da domani la Genova – Porto Torres e la Napoli – Cagliari”, spiega Onorato, “in un momento storico così grave, il gruppo Onorato, non abbandona la Sardegna e continuerà così a garantire i servizi essenziali ed il trasporto di generi alimentari, farmaci e presidi ospedalieri continuando un legame morale che dura da oltre 130 anni”.


In questo articolo: