Spettacolo alla Marinedda con lo Skate Rock Ink

Vincono Perry Hall ed Enrico Carta tra i grandi, Luca Pirina e Francesco Santona nella categoria junior

ISOLA ROSSA, 26 LUGLIO 2015 – Non poteva che essere uno show lo Skate Rock Ink. L’evento organizzato nella spiaggia della Marinedda sabato 25 luglio è stato un crescendo di spettacolo. Skate, rock e tatuaggi sono stati la triade di una serata all’insegna del divertimento.

Circa venti partecipanti alla gara di skate, in palio premi per il best trick (migliore manovra) e best run (migliore corsa). Tra i grandi la competizione è stata serrata, e chi si è ritrovato nella bowl in legno montata in spiaggia ha regalato al pubblico momenti di adrenalina. Due atleti su tutti hanno saputo incrociare le linee giuste: Perry Hall ed Enrico Carta, che si sono aggiudicati rispettivamente il titolo per la best run e il best trick. Il primo, californiano di San Francisco, trent’anni, ha incantato tutti con manovre radicali e soprattutto con la sua velocità in rampa. Enrico Carta, 23 anni, di Sassari, è invece uno degli idoli della città: skater aggressivo e soprattutto senza paura, ha conquistato il premio grazie ad alcune manovre spericolate, tra cui la partenza dalla staccionata. Ugualmente divertente e spettacolare anche la gara nella categoria under 14, vinta dal dodicenne di Paduledda (frazione del comune di Trinità d’Agultu) Luca Pirina nella categoria best run; mentre il premio per il best trick è andato a Francesco Santona, 13 anni, di Sorso. Insieme a loro si sono dati battaglia altri sei ragazzini (alcuni in realtà ancora bambini), tra cui Omar, nove anni originario di San Sebastian in Spagna, e anche Francesca, anche lei nove anni ma di Milano. Ai partecipanti di tutte le categorie sono stati consegnati i premi offerti dal marchio Ade e dai numerosi negozi e marchi dell’Isola che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento: Diuma, Wipeout Boardshop, Reeson, South Central, Black Market e Seba street.

Lo Skate Rock Ink, organizzato dall’associazione sportiva Marineddabay, è andato avanti poi con il beach party e la musica dei deejay e della band cagliaritana Sour Grain ed è stato immortalato costantemente dalle telecamere GoPro, sponsor ufficiale insieme ad House of Marley, Nesos surf shop, Ade Shoes, Frozen Clothing e Marineddabay surf Camp. Come leggero sottofondo anche le macchinette dei tre tatuatori hanno ‘colorato’ la pelle di circa dieci persone.

«È stato un assaggio degli eventi che verranno – hanno spiegato dall’associazione Marineddabay – adesso attendiamo le onde per il surf contest juniores Nesos king of Grommets e per la dodicesima edizione del Frozen Open, mentre il 14 agosto si svolgerà lo Skate Rock Bowl contest. Il nostro obiettivo è sempre quello di far avvicinare più persone possibili a questi sport».

L’evento Skate Rock Ink ha lo sponsor di Nesos surf shop, Ade Shoes, Frozen Clothing, Marineddabay surf Camp, GoPro, House of Marley e con il patrocinio del Comune di Trinità d’Agultu, ed è organizzato in collaborazione con Diuma, Tenaz crew, Wipeout Boardshop, Reeson, South Central, Black Market e Seba street.


In questo articolo: