Ruba l’incasso delle proprie slot e denuncia il furto: nei guai un barista di Mandas

Il titolare di un bar e il suo dipendente avevano denunciato il furto di circa 4 mila dalle quattro macchinette del locale. Ma i carabinieri li hanno scoperti: avevano danneggiato e prelevato l’incasso senza destare alcun sospetto, simulando successivamente il furto. I due sono stati denunciati per furto aggravato e simulazione di reato

I carabinieri della Stazione di Mandas hanno denunciato in stato di libertà il titolare di un bar del paese e il suo dipendente per furto aggravato, danneggiamento e simulazione di reato. I due, nelle settimane scorse, avevano denunciato il furto di circa 4 mila dalle quattro macchinette slot installate nel locale.

Gli accertamenti effettuati dai carabinieri hanno però dimostrato incongruenze con quanto dichiarato dai due e la ricostruzione effettuata ha permesso di determinare che gli artefici del furto erano gli stessi denuncianti, i quali avevano danneggiato e prelevato l’incasso senza destare alcun sospetto, simulando successivamente il furto ad opera di ignoti nell’esercizio commerciale.


In questo articolo: