Sestu piange Mario Deplano, è morto l’uomo travolto da una bombola

Ha lottato per quasi un giorno nel reparto di Rianimazione del Brotzu il 57enne rimasto ferito dopo essere stato travolto da una bombola di gas. I familiari hanno detto “sì” alla donazione dei suoi organi

Un dramma assurdo, una vita che si spezza per un incidente tanto grave quanto imprevedibile. Mario Deplano, 57enne di Sestu, è morto dopo quasi un giorno di lotta nel reparto di Rianimazione del Brotzu. L’uomo, ieri, è stato travolto da una bombola caduta all’improvviso da un camion mentre stava camminando nella zona di San Gemiliano. I soccorsi sono stati immediati e i medici hanno fatto il possibile per salvare la vita all’uomo. Qualche ora fa, purtroppo, il suo cuore ha cessato di battere. I familiari hanno acconsentito alla donazione dei suoi organi. Sgomento e lacrime tra i tanti colleghi e conoscenti di Mario Deplano, già molti i messaggi di cordoglio.

Graziella Marchi lo ricorda tra le lacrime: “Morire così è assurdo, lavorava come perito agrario a Laore, ci siamo incrociati una settimana fa nel bar della struttura. Porgo le mie più sentite condoglianze alla moglie e a tutta la sua famiglia”.


In questo articolo: