Semplici, addio a Cagliari da gran signore: “Orgoglioso del risultato storico con i miei ragazzi, forza Casteddu!”

L’allenatore esonerato ieri dopo solo tre giornate di campionato posta qualche riga su Facebook, in cui ribadisce l’incondizionato amore per la Sardegna. Tantissimi i commenti in pochi minuti, di ringraziamento a lui e di critica alla società, accusata di non aver mostrato un briciolo di gratitudine dopo la salvezza insperata di maggio scorso

Un’uscita di scena da gran signore per Leonardo Semplici, allenatore del Cagliari osannato a maggio scorso per aver portato i rossoblù alla salvezza e ieri esonerato dopo appena tre giornate di campionato. “È stato per me un grande privilegio rappresentare questi colori e questa terra, grande come il dispiacere di non aver avuto la possibilità di proseguire il lavoro con la mia squadra”, scrive il mister sulla sua pagina Facebook. “Sono abituato ad essere giudicato per i risultati ma in questo caso non ho avuto modo di allenare la rosa al completo neanche una volta. Sono convinto che con gli innesti appena arrivati, il Cagliari abbia davanti una stagione ricca di soddisfazioni. Quanto a me, rimango con l’orgoglio di aver ottenuto, con i miei ragazzi, un risultato storico e l’amore indelebile per questa terra.

Forza Casteddu!”.

Tantissimi i commenti in pochi minuti, soprattutto di ringraziamento per aver tenuto il Cagliari A quando l’impresa sembrava a dir poco disperata. C’è chi si dice sicuro che squadra e tifosi lo rimpiangeranno, chi lo conforta sottolineando che la gratitudine non è di questo mondo. Tutti commenti di grande stima e gratitudine, mentre a essere pesantemente criticata è la dirigenza della squadra con in testa il presidente Tommaso Giulini.


In questo articolo: