Selargius, ruba di notte alla scuola tedesca: 25enne incastrato dalle impronte digitali

Il giovane è riuscito a entrare nella struttura, facendo razzia di materiale e arredi. I carabinieri, dopo otto mesi, riescono a trovarlo grazie alle impronte digitali: tutti i dettagli

Ha un’identità, dopo otto mesi, uno degli autori del furto compiuto, il venticinque febbraio scorso, nella scuola in disuso di proprietà della Germania a Selargius, in via Oristano. M.S., 25enne selargino, attualmente in carcere per altri reati: è lui ad essere entrato, di notte, nella Deutsche Schule Decimomannu. Tutto è partito dalla denuncia del custode, che ha raccontato ai militari che, alcuni giorni prima, qualcuno aveva forzato una delle porte della scuola e, dopo aver messo a soqquadro la struttura, era scappato con arredi e materiale vario. L’accurato lavoro della sezione operativa del Norm della compagnia di Quartu Sant’Elena, intervenuta per effettuare il sopralluogo tecnico, ha consentito, durante la fase dei rilievi , di trovare diverse impronte e tracce ematiche, risultate decisive per l’identificazione del responsabile.

 

Infatti, dopo essere state repertate, impronte e tracce sono state trasmesse al Ris di Cagliari. Gli esperti, al termine di specifici accertamenti di laboratorio di natura biologica e dattiloscopica, sono riusciti a trovare il “padrone”, proprio quel 25enne già sospettato dai carabinieri. Il giovane è stato denunciato all’autorità giudiziaria per furto aggravato.