Sbarchi senza fine tra Solanas e Sant’Antioco, 50 migranti algerini arrivati in poche ore

Non si fermano gli arrivi di stranieri sulle coste dell’Isola. Tutti maschi, sono stati rintracciati e bloccati dai carabinieri

Non si fermano gli sbarchi di migranti in Sardegna. In poche ore sono cinquanta quelli arrivati nel sud dell’Isola, tutti algerini. Il primo sbarco a Sinnai, nella spiaggia di Solanas di Marongiu, il secondo a Quartu Sant’Elena, nella zona di Terra Mala: in questo caso i migranti, otto, sono stati bloccati dai carabinieri mentre erano in viaggio, a piedi, verso Cagliari, ai bordi della strada provinciale 17. Altri otto stranieri sono arrivati sulla terraferma nella zona di Capo Sperone a Sant’Antioco mentre altri dodici stranieri, tutti in buone condizioni di salute e algerini, sono stati rintracciati a Calasetta. In tutti e quattro i casi è stato provvidenziale l’intervento dei carabinieri, che sono riusciti a trovare e bloccare gli stranieri.