Sbarchi da Algeria, Cappellacci: “Governo sottovaluta le conseguenze”

Lo ha dichiarato Ugo Cappellacci, coordinatore di Forza Italia, dopo aver pubblicato sul proprio blog l’articolo di un quotidiano algerino in cui il generale della gendarmeria algerina lancia l’allarme sulla criminalità transfrontaliera e annuncia le contromisure

“Il Governo sottovaluta le possibili conseguenze dei continui sbarchi in Sardegna di migranti provenienti dall’Algeria”. Lo ha dichiarato Ugo Cappellacci, coordinatore di Forza Italia, dopo aver pubblicato sul suo blog l’articolo di un quotidiano algerino in cui il generale della gendarmeria algerina lancia l’allarme sulla criminalità transfrontaliera e annuncia le contromisure. “Se lo affermano perfino loro – prosegue Cappellacci, che ricorda come recentemente proprio dall’Algeria sia partito un precedente allarme sulle reti di immigrazione clandestine dirette dai cittadini tunisini, Libici e africani-, è giusto e doveroso che anche lo Stato italiano si ponga un domanda: chi sta entrando in casa nostra? Perché il fenomeno – prosegue l’esponente azzurro- potrebbe essere molto più grave rispetto agli intollerabili episodi di micro-criminalità che puntualmente seguono l’arrivo dei ‘barchini’ nel Sud Sardegna. Occorre intervenire subito  anzitutto per ripristinare la sicurezza in città come le nostre, che sono sempre state realtà tranquille, e in secondo luogo perché questo sistema senza controlli, che vede la nostra isola come terminal dei migranti clandestini, rappresenta una minaccia ed un pericolo per noi e  per tutto il Paese. Basta con le letterine tra presidente della Regione e ministro – ha concluso Cappellacci-, servono azioni concrete ed espulsioni immediate”.