Sardegna, la Finanza sequestra il canile Europa: “Cani tenuti in condizioni disagiate”

Stop a uno dei canili più importanti dell’Isola: il forte sospetto degli inquirenti è che i quattro zampe venissero tenuti in condizioni “incompatibili con la natura di animali domestici e con enormi disagi”

Sardegna, la Finanza sequestra il canile Europa: “Cani tenuti in condizioni disagiate”, via alle indagini. Stop a uno dei canili più importanti dell’Isola: il forte sospetto degli inquirenti è che i quattro zampe venissero tenuti in condizioni “incompatibili con la natura di animali domestici e con enormi disagi”. C’erano circa 500 cani a Olbia contro i 300 consentiti. Oggi il blitz delle Fiamme Gialle, che su ordine della Procura di Tempio ha perquisito e sequestrato preventivamente la struttura.

I dubbi di tanti animalisti ora sono dunque accompagnati da un’inchiesta giudiziaria: si indaga sulle condizioni igienico sanitarie dei box dove venivano tenuti i cani sin dal 2015, i reati ipotizzati sono “falsità ideologica in certificati emessi da esercenti un servizio di pubblica necessità” e “abbandono di animali”. Accuse pesanti per un canile cosi importante come l’Europa di Olbia.


In questo articolo: