“Ragazzini che tormentano i gatti di Terramaini e genitori irritati con le volontarie che protestano: una micina è sparita”

Giovanissimi che non hanno di meglio da fare e genitori che li difendono a spada tratta, la denuncia delle volontarie del parco: “Una gattina è sparita, se l’avete presa riportatela perchè sta seguendo una terapia e potrebbe non sopravvivere”

Gatti della colonia interna del parco cagliaritano di Terramaini disturbati da un gruppo di ragazzini, genitori dei giovanissimi che, anzichè rimproverarli, “si irritano” con le volontarie che denunciano “il tormento subìto dai gattini” e una micina scomparsa nel nulla. Questa la denuncia, pubblicata da Anna Maria Cannas, a nome di tutte “le volontarie del parco” sul gruppo Fb di Terramaini. Un lungo post, dettagliato, che termina con un appello molto importante: “Si segnala un episodio accaduto ieri sera al parco, intorno alle ore 17.30. Hanno avvistato dei ragazzini che davano il tormento a dei gattini che si trovano in prossimità dell’area cani; questi gattini, come il resto dei felini presenti all’interno del parco, sono seguiti, nutriti, curati ed accuditi giornalmente dalle responsabili della colonia e da tanti altri volontari che si recano al parco quotidianamente con lo scopo di farli stare bene e soprattutto, protetti ed al sicuro. Ieri qualcuno ha pensato bene non solo di irritarsi perchè è stato fatto notare che le urla dei figli stavano facendo spaventare i micini, ma anche di far sparire una micetta di circa 2 mesi, bianca e nera (foto allegata). Questo gesto sconsiderato e fondamentalmente egoista ha fatto sì che adesso una infinità di persone stanno facendo la ronde al parco a tutte le ore, da ieri sera”.

 

“Si tratta di capire se la gattina sia semplicemente nascosta perchè impaurita o se questo fantomatico qualcuno ha ben pensato di portarsela a casa. Come è stato detto più volte, i gatti del parco non sono adottabili e sicuramente non devono essere portati via senza la consultazione con chi tutti i giorni toglie del tempo per sè per occuparsi di loro, tra mille impegni e sacrifici. Se la persona che ha preso la gattina legge il post, che si metta una mano sulla coscienza e la riporti al parco. Su Internet è strapieno di gatti che vengono abbandonati nella spazzatura o lanciati dalle macchine, non capiamo davvero la prepotenza ed il menefreghismo di prendere i gatti e rimuoverli dal loro habitat come se fossero oggetti e per i propri capricci. E’ una questione di civiltà, oltre che di rispetto nei confronti dell’animale. Questa gattina non sta bene, sta seguendo una terapia e potrebbe non sopravvivere. Se qualcuno sa qualcosa si faccia vivo, posti indicazioni e per le tante persone che hanno del buonsenso, segnalate casistiche del genere per evitare che la prepotenza di pochi generi lo sconforto ed il malumore a tanti altri. Ricompensa a chi fornisce informazioni utili al ritrovamento”.


In questo articolo: