Radio Taxi licenzia le centraliniste cagliaritane:telefonate a Palermo

Tutte a casa le tre centraliniste cagliaritane di Radio Taxi 4 Mori. Le chiamate vengono dirottate a Palermo con grande confusione sulle vie di Cagliari. Come si può pensare di gestire un servizio taxi a Cagliari dalla Sicilia?

Radio Taxi licenzia le tre centraliniste di Cagliari, mancano i soldi per mantenere il servizio che dal 7 marzo è gestito dal call center di Palermo. Una decisione presa ad ottobre dal Consiglio di amministrazione della cooperativa Quattro Mori e messa in pratica nelle scorse settimane: da circa un mese la sede di via Is Maglias è chiusa, funziona solo la segreteria, e le telefonate allo 070400101 vengono trasferite automaticamente al centralino palermitano.  

E ora si capisce il motivo del disservizio testimoniato ieri dal cronista di Casteddu Online che chiedeva un taxi in via San Lucifero, mai arrivato nonostante fosse stato garantito dalla centralinista dall’accento romano, e che dopo oltre un quarto d’ora di attesa si è trovato costretto ad usare il bus. Un disagio che a questo punto può essere vissuto da qualsiasi cagliaritano e turista presente in città: come si può pensare di gestire un servizio di taxi a Cagliari da persone che vivono in Sicilia e non conoscono minimamente il territorio sardo? Le strade, i nomi delle vie, i quartieri? La decisione, mossa da ragioni economiche, nel frattempo, oltre ai problemi per i clienti, ha causato il licenziamento di tre centraliste cagliaritane, che lavoravano per la cooperativa da anni e ora si ritrovano a casa senza una occupazione.


In questo articolo: