Quartu sotto choc per il 60enne trovato morto nella sua casa di via Fadda

Ll’uomo trovato senza vita nella sua abitazione, ieri, dai carabinieri. Sul corpo nessun segno che possa far pensare alla violenza, ma un quadro chiaro si avrà solo con l’autopsia. I carabinieri indagano per scoprire se ci fosse qualcuno, con lui, al momento della morte 

È un giallo la morte di un sessantenne, trovato senza vita dai carabinieri, ieri sera, nella sua abitazione di via Fadda a Quartu. Il cadavere è stato analizzato da uno dei medici legali del Policlinico di Monserrato, che non ha trovato nessun segno di violenza. E la morte, questo è certo, è avvenuta per un arresto cardiocircolatorio, cioè un infarto. La notizia della sua morte, sin dalla mattina odierna, ha fatto rapidamente il giro della città. La vittima era conosciuta da tante persone, lascia la moglie e un figlio. Domani, o più probabilmente dopodomani, sarà eseguita l’autopsia: a deciderlo è stata la procura. L’esame medico sarà utile per definire con esattezza le esatte cause che hanno portato il sessantenne a morire stroncato da un infarto.

I carabinieri della compagnia di Quartu, però, stanno continuando a svolgere le indagini per capire se dentro l’abitazione ci fosse qualcun altro insieme al sessantenne. Un’ipotesi investigativa dei militari, ma ancora tutta da confermare, è che un gioco erotico possa essere finito in tragedia. Un’ipotesi ancora tutta da confermare, le indagini sono appena iniziate.