Quartu, il Consiglio Comunale approva all’unanimità il nuovo piano di protezione civile

Il sindaco Stefano Delunas: “Gli eventi catastrofici sono spesso imprevedibili, ma lavorando sulla prevenzione possiamo sicuramente limitare i danni o addirittura evitarli”

Approvato il nuovo piano di protezione civile a Quartu Sant’Elena. Il sindaco Stefano Delunas: “gli eventi catastrofici sono spesso imprevedibili, ma lavorando sulla prevenzione possiamo sicuramente limitare i danni o addirittura evitarli”.
Il Consiglio Comunale ha dato il via libera all’unanimità all’approvazione del nuovo Piano di Protezione Civile del Comune di Quartu, elaborato dagli uffici dell’Assessorato all’Ambiente in collaborazione con i tecnici del Rotary Quartu, a seguito del Protocollo d’Intesa firmato dall’Amministrazione e il Club per dare alla città nuovo slancio in materia di prevenzione ma anche di azione in caso di calamità naturali. “Un Piano importante che auspichiamo possa essere supportato da maggiori finanziamenti dagli Enti di più alto livello”. Il nuovo Piano, che tiene conto delle recenti linee guide dettate della Regione, oltre che dei nuovi scenari di rischio, entra quindi in vigore da subito. È stato aggiornato con una serie di schede monografiche che illustrano la situazione idrogeologica quartese e individuano le aree di ammassamento, di soccorso e di emergenza nelle quali rifugiarsi in caso di allagamento e inondazioni.
“Oltre ai funzionari dell’Assessorato, vorrei ringraziare il Rotary Club, che ha dato un grande contribuito alla riorganizzazione della Protezione Civile, un servizio di fondamentale importanza per il controllo del territorio e la sicurezza dei cittadini”.
Un ringraziamento speciale anche per i volontari delle associazioni “che in questi anni hanno collaborato col Centro Operativo Comunale e che sono sicuro non faranno mancare la loro disponibilità e la loro esperienza anche nel prossimo futuro”.


In questo articolo: