Pula, rubata la bici al piccolo Giacomo: “Vi prego, riportatemela”

L’assurdo gesto: rubata da un giardino la bici di un bimbo di una famiglia non benestante, che aveva fatto grandi sacrifici per regalare la bici al bambini. Condividete questo appello!

Furto in un giardino a Pula: stanotte sono entrati dei ladri in un cortile e hanno rubato la bici al piccolo Giacomo. Giacomo non vive in una famiglia di benestanti, ha soli tredici anni e ha perso la bici dei suoi sogni , che per lui rappresentava la libertà , libertà di correre ,fare gare con i suoi amici. Quella bici era di grande valore, i suoi genitori l’avevano comprata usata e pian piano rimessa a posto con tanti sacrifici e privazioni,per dar vita ai sogni di Giacomo.

Ora Giacomo piange non si da pace , il suo cagniolino ha abbaiato tanto questa notte, e suo papà haa cercato di tenerlo buono per non disturbare il sonno del vicinato, mai quella famiglia tanto umile e rispettosa avrebbe immaginato che qualche balordo in quella calda notte di luglio si potesse introdurre in casa loro per rubare la bicicletta del loro figlio. Ora c’è una denuncia in caserma, ma Giacomo lancia un appello con gli occhi lucidi di lacrime: “Riportatemi la bici,son convinto che volevate solo farvi un bel giro per provarla , ma gli scherzi hanno anche una fine”.


In questo articolo: