Proseguono gli sbarchi, 9 migranti arrivati nella notte a Cala Verde e Porto Zafferano

Ancora sbarchi nelle coste del Sud dell’Isola. Tutti i migranti sono stati trasferiti a Monastir

Nuovi sbarchi nell’Isola.

Questa notte, intorno alle 23 a Pula, 4 cittadini stranieri di presunta nazionalità algerina, verosimilmente maggiorenni, di sesso maschile, in apparente buono stato di salute e sprovvisti di documenti identificativi, sono sbarcati autonomamente presso il porticciolo di Cala Verde. Sul posto i carabinieri della Stazione di Pula, unitamente ai militari di Domus de Maria. Tutti i migranti sono stati fatti salire su un autobus che li ha accompagnati al centro di Monastir.

Il natante e il motore sono stati sottoposti a sequestro.

E un secondo sbarco è avvenuto sempre stanotte, all’1 circa: i carabinieri del nucleo del poligono di Capo Teulada, sulla base di indicazioni fornite da una motovedetta della Guardia di finanza, hanno rintracciato all’interno dell’area interdetta, in località Porto Zafferano, 5 clandestini, tutti di sesso maschile e in buone condizioni di salute.
Dopo le prime verifiche di controllo, i 5 sono stati portati all’ingresso del poligono è da lì accompagnati al centro di Monastir, scortati da una pattuglia di finanzieri.


In questo articolo: