Prende un volo per Roma e dà fuoco alla casa dell’ex: in manette un cagliaritano

Si è presentato a casa della ex, a Roma, ma lei non ne ha voluto sapere di vederlo e di aprirgli la porta. Accecato dalla rabbia ha appiccato il fuoco, poi si è dato alla fuga. Un cagliaritano di 62 anni è stato arrestato poi in aeroporto

Un volo da Cagliari per Roma per andare a trovare la sua ex e provare a riconquistarla. Qualcosa però nel piano di G.S., 62enne cagliaritano, non è andato come avrebbe voluto. La donna infatti non ne ha voluto proprio sapere della sua non gradita visita a sorpresa. Non gli ha neanche aperto la porta. Intimandogli di andare via. L’uomo, accecato dalla rabbia, secondo quanto riporta Roma Today oggi, l’avrebbe minacciata e procurandosi una tanica di benzina appiccato fuoco alla porta. Dandosi poi alla fuga. La donna è riuscita a mettersi in salvo grazie all’aiuto dei vicini. L’uomo è stato invece arrestato all’aeroporto di Fiumicino dalla polizia, quando stava facendo rientro nell’Isola.

Il cagliaritano già in passato era stato denunciato per maltrattamenti da un’altra donna. E proprio per gli stessi motivi parrebbe sia finita anche con quest’ultima. Ora dovrà rispondere dei reati di incendio doloso e minacce.

 

(f.m)