Poker rossoblù, il Cagliari già vola con i suoi tifosi: “Serie A!”

Battuto nettamente il Crotone, il Cagliari dilaga dopo un’espulsione

Cagliari, buona la prima. I rossoblu trascinati da un grande Farias vincono 4-0 col Crotone. I ragazzi di Rastelli dimostrano da subito di credere nella risalita in A e danno una lezione di gioco agli avversari .Dopo il giuramento del capitano Daniele Dessena e la straordinaria accoglienza della curva per Storari la partita è iniziata col Crotone molto aggressivo che attacca e pressa molto alto. Il Cagliari cerca le verticalizzazione con lanci lunghi che superano il pressing del centrocampo per le tre punte schierate da Rastelli . Al 7′ Dessena non sfrutta una svarione difensivo e il rimpallo favorisce il portiere Cordaz. Il Crotone è molto compatto e si chiude bene. Al 14′ punizione dai 25 metri battuta da Farias che finisce lontano dai pali del portiere, nell’azione successiva un tiro di Di Gennaro viene ribattuto dalla difesa. Al 19′ punizione da destra batte Salzano per il Crotone ma l’arbitro fischia un fallo in area. Partita noiosa nei primi 26 minuti con le due squadre molto prudenti e un Crotone che si difende in 10 .

Tiro di Farias al 25′ che il portiere smanaccia sull’accorrente Sau che non riesce ad intervenire . Azione pericolosa al 26 di Tunkara che sfiora il gol con un tiro alla sinistra di Storari . Al 27 gol di Farias. L’attaccante riceve da Sau e brucia il suo avversario e deposita in rete. Al 32′ un errore di Capuano stava per costare caro e per poco Tunkara , il più pericoloso dei suoi, non realizzava il gol del pareggio. Al 37′ cross da destra di Pisacane e il portiere respinge. Al 42 Farias tenta di sorprendere il portiere con un pallonetto che termina di poco fuori. Il primo tempo si chiude 1-0.

Al 5′ Giannetti sbaglia un gol facile ma era in posizione di fuorigioco. Al 60′ Salzano viene espulso per doppia ammonizione. Un minuto dopo al 61 Deiola raddoppia con un gran destro da 25 mt che si insacca alla sinistra di Cordaz. Al 65′ primo cambio nel Csgliari con Joao Pedro per Deiola. Al 67′ gol di Sau su un’azione di Farias che ha messo al centro dopo aver dribblato tre avversari. Al 71′ Fossati prende il posto di un ottimo Di Gennaro vero regista e punto di riferimento del gioco rossoblu . All’80 segna Giannetti che dribbla l’avversario e con un destro a girare realizza un bellissimo gol e porta a 4 i gol di vantaggio . Dopo l’espulsione di Salzano non c’è stata più partita . Al minuto 82 Salomon, buona la sua prova, lascia il campo per i crampi e al suo posto entra Benedetti. Nel finale Farias in contropiede per Giannetti che si vede respinta la conclusione in angolo. Al 92′ Farias fallisce il quinto gol. Finisce 4-0 col pubblico che a gran voce urla “serie A”. La maratona è appena iniziata. 


In questo articolo: