Pirri, nuova vita per l’ex Distilleria:partono i lavori in viale Ciusa

Fra due anni e mezzo l’antico stabilimento si trasformerà in un moderno quartiere con case, uffici, negozi e un bike village

Pirri, l’ex Distilleria Zedda-Piras di viale Ciusa comincia a cambiare volto. Da qualche settimana sono iniziati i lavori di riqualificazione dell’area che riprenderanno dopo lo stop delle ferie di ferragosto. Fra due anni e mezzo l’antico stabilimento si trasformerà in un moderno quartiere con abitazioni, ma soprattutto servizi: ci saranno ristoranti, negozi, uffici e persino un bike village. Una rivoluzione nell’area da troppo tempo in stato di abbandono.

Una storia lunga cento anni. La distilleria venne fatta costruire nel 1908 da Antonino Zedda, figlio del fondatore Francesco. Una vera e propria rinascita per Pirri e un rilancio per l’azienda Zedda-Piras, che ha dominato per anni l’intero territorio. Almeno fino ai primi anni ’90, quando con l’ingresso di nuovi soci e l’uscita quasi totale  della famiglia Zedda, l’attività della distilleria venne trasferita in un moderno impianto ad Alghero, quello della Sella & Mosca. Da allora nell’area di viale Ciusa regna l’abbandono.  La svolta nel 2010, con l’approvazione del Piano attuativo del progetto di recupero dell’area tra via Platano e via Ciusa da parte del Consiglio comunale. Un intervento che da qualche settimana sta diventando realtà. Per ora l’area è stata transennata e riqualificata, poi si procederà alla demolizione di ciò che rimane del vecchio fabbricato. Solo dopo verrà realizzato il nuovo mini quartiere dove a farla da padrone saranno ristoranti, uffici e negozi.


In questo articolo: