Pigliaru nel Sarrabus: “La Regione non ascolta più i territori”

Il tour nel Sarrabus del candidato governatore del centrosinistra


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Stamani Francesco Pigliaru ha incontrato i rappresentanti dei territori del Sarrabus e del Gerrei. Il Sindaco di Muravera Marco Fanni ha introdotto l’incontro. Tante le domande poste dai vari rappresentanti dei territori, dalla sanità all’istruzione e al possibile sviluppo di imprese inerenti alle varie realtà. Il Sarrabus Gerrei in questi anni è stato completamente abbandonato dalla politica. Solo i Sindaci delle due unioni dei Comuni hanno agito per e in difesa dei loro territori in completa solitudine. Francesco Pigliaru  ha risposto con sincerità, affermando di non avere tutte le risposte, ma promettendo che nel caso diventasse lui il prossimo Presidente della Regione, continuerà a dialogare con questi territori per trovare assieme le soluzioni. Pigliaru ha detto: ”La centralità della Regione è anche il risultato di una eccessiva debolezza dei territori, e per questo l’Unione dei Comuni è un ottima istituzione. Ma i territori non possono agire da soli, hanno bisogno da parte della Regione di assistenza tecnica e di una programmazione negoziata. Il rapporto fra Regione e territori deve essere riequilibrato.” E ancora, ” Ogni giorno sento di una Regione che non risponde ai progetti che vengono presentati dai territori, in questo modo facendo perdere potenziali posti di lavoro” Pigliaru ha anche ribadito l’importanza dell’istruzione e formazione per creare competenza, e il fatto che la Regione deve dare risposte certe e subito. Ha poi affermato che se diventasse Presidente, il suo primo dovere sarà quello di far funzionare la macchina che avrà per le mani. A questo proposito ha detto di non essere un incosciente e che si imporrà per avere una Giunta di eccellenza. Dopo l’incontro di Muravera, Pigliaru ha partecipato a Villaputzu ad un dibattito sul problema delle servitù militari ospitato dal Sindaco Fernando Codonesu candidato di Sel nella coalizione di centrosinistra. Pigliaru ha ricordato ciò che è nel programma riguardo alla eventuale bonifica e riqualificazione, in sostituzione dell’attuale Poligono di Quirra, e che lo Stato dovrà sostenerne i costi. Francesco Pigliaru ha anche detto, ” Cappellacci non ha gestito nulla, con lui abbiamo raggiunto livelli estremamente bassi, e una gestione che si è contraddistinta per la sciatteria. Ha abbandonato i sardi a se stessi in un momento di crisi senza precedenti.”


In questo articolo: