Oristano, smarrita in mezzo alla strada rischiava di essere investita: due agenti salvano Matilda

Stamattina due agenti hanno messo in salvo un bellissimo esemplare di Carlino che, smarritosi, vagava lungo la carreggiata del ponte Tirso, in balia delle auto che sfrecciavano a grande velocità. Grazie al microchip è stato possibile risalire ai proprietari: Matilda è rientrata a casa sana e salva

Questa mattina due operatori dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Oristano, durante l’ordinario servizio di controllo del territorio, hanno messo in salvo un bellissimo esemplare di Carlino che, smarritosi, vagava lungo la carreggiata del ponte Tirso, in balia delle auto che sfrecciavano a grande velocità.

Gli operatori, vedendo il cane spaventato, per evitare che questo venisse investito e, al contempo, impedire pericoli per gli utenti della strada, hanno rallentato il flusso veicolare fino a fermarlo in sicurezza; dopodiché, sono scesi dalla Volante e hanno prestato soccorso all’animale.

Il cane, un Carlino di colore nero, è stato successivamente accompagnato dagli operatori presso una clinica veterinaria del capoluogo dove il dottore, dopo aver accertato le buone condizioni di salute dell’animale, ha provveduto a leggere il microchip e a individuare il proprietario di “Mafalda”, poi risultato essere il nome del cane.

Successivamente gli operatori hanno contattato la proprietaria che dopo aver ringraziato i poliziotti, felice e sollevata per il ritrovamento del suo cane, l’ha riportato a casa.


In questo articolo: