Operazione antidroga a Sinnai, arrestati zio e nipote: sequestrati un chilo di marjiuana

Il blitz è scattato dopo lunghi accertamenti, appostamenti e raccolta di testimonianze. I due sono finiti ai domiciliari

Zio e nipote sono stati arrestati dai carabinieri di Sinnai durante una operazione antidroga. Un 40enne, disoccupato, e un 52enne, operaio, entrambi del luogo, sono stati messi ai domiciliari. I carabinieri, dopo aver perquisito le abitazioni di entrambi, hanno trovato 585 grammi di marijuana essiccata e suddivisa in diverse dosi, 500 grammi di sostanza denominata KIEF (utilizzata per la produzione di hashish), un bilancino di precisione digitale, una macchinetta per confezionare prodotti sottovuoto,  materiale vario per la produzione, per il taglio e confezionamento dello stupefacente. Tutto il materiale è stato sequestrato.

Il blitz è scattato dopo lunghi accertamenti, appostamenti e raccolta di testimonianze. Ieri sera i carabinieri sono entrati in azione con l’ausilio di cani antidroga.

 


In questo articolo: