Olanda, via libera all’eutanasia in demenza avanzata senza reiterato consenso del paziente

Lo scorso settembre era stata prosciolta una dottoressa accusata di aver proceduto all’eutanasia su una paziente affetta da Alzheimer, nel 2016, ma senza avere la certezza del suo consenso

Via libera dalla Corte suprema olandese all’eutanasia per i pazienti affetti da demenza avanzata, seppur non in grado di reiterare il loro desiderio di porre fine alla propria vita.
La sentenza è stata presentata come una “chiarificazione giuridica” sulla scia di un processo inedito.

Lo scorso settembre era stata prosciolta una dottoressa accusata di aver proceduto all’eutanasia su una paziente affetta da Alzheimer, nel 2016, ma senza avere la certezza del suo consenso.

Leggi i dettagli su https://www.agi.it/estero/news/2020-04-22/olanda-corte-suprema-ok-eutanasia-demenza-avanzata-8406046/


In questo articolo: