Nule, misterioso omicidio nell’anniversario della scomparsa di Stefano Masala

Piscitelli: “Avrà visto qualcosa, trovato qualcosa, raccontato qualcosa? Anche di vecchio nel tempo? Per noi di Penelope, un anniversario macchiato di sangue. Chi dimentica cancella, noi non dimentichiamo”

Un misterioso omicidio a Nule. Oggi, sesto anniversario (7 maggio 2015/2021) della scomparsa ed uccisione di Stefano Masala (gli assassini, condannati per l’omicidio ed occultamento di cadavere non hanno mai fatto ritrovare i resti), è stato ucciso con una fucilata in pieno volto Francesco Dessena, allevatore 76enne.  “Non ci sono sospetti, il Dessena era uomo conosciuto, senza precedenti, faceva parte della compagnia barracellare”, scrive Gianfranco Piscitelli, presidente di Penelope onlus, l’associazione che si occupa di persone scomparse, “avrà visto qualcosa, trovato qualcosa, raccontato qualcosa? Anche di vecchio nel tempo? Per noi di Penelope, un anniversario macchiato di sangue. Chi dimentica cancella, noi non dimentichiamo”.


In questo articolo: