“Musica ribelle”, da lunedì su Radio Casteddu con Claudia Assanti le storie più belle dei cantanti italiani e internazionali

Radio Casteddu non è solo news, è anche musica. Da lunedì la giornalista Claudia Assanti conduce un programma dedicato all’informazione musicale, con le più belle storie dei cantanti. Ecco la sua presentazione; si parte con Ligabue, Elisa e Fabrizio De Andrè

di Claudia Assanti

Scrivere di musica fa ormai parte della mia vita da qualche anno, e la passione e la fortuna che sento di avere nel poterlo fare è infinita. Le canzoni, e con esse i libri sulla musica e la storia degli artisti, hanno sempre fatto parte della mia quotidianità, del mio essere come sono, di ciò che amo di più. Con Musica ribelle la voglia di raccontare diventa parola parlata e non più solo scritta, con uno sguardo speciale agli artisti più amati ma anche verso quelli meno conosciuti. La musica è linfa essenziale per la vita di ognuno di noi, ci fa pensare a ciò che è stato e a ciò che sarà, ci fa commuovere, riflettere, sorridere. Ogni puntata sarà un focus informale sulla carriera di un artista o di una band, o magari un evento di rilievo per la musica in quel momento. Una chiacchierata, un racconto di cuore sempre dal punto di vista di chi parla, che non vuole avere la verità in tasca, ma semplicemente esprimere, in modo spontaneo e naturale, ricordi ed emozioni che la musica stessa è in grado di scaturire.

Saranno monografie e percorsi con uno sguardo al passato ma anche al presente, con particolare attenzione alle novità più interessanti e al futuro del mondo dello spettacolo, da un anno particolarmente provato dalle restrizioni dovute alla pandemia. La speranza è che questo programma dedicato alla musica porti presto a parlare di tour, concerti, grandi eventi e un intero settore che finalmente riparte. Le prime puntate saranno dedicate a tre artisti diversi fra loro ma in qualche modo uniti nel loro percorso.

Ligabue inaugurerà la trasmissione, con un focus sul suo ultimo lavoro, “77+7”, e una piccola panoramica sulla sua trentennale carriera, ma siccome c’è davvero molto da raccontare, se ne riparlerà presto. La seconda puntata sarà dedicata alla splendida voce di Elisa, artista a tutto tondo che dopo aver cominciato la sua carriera cantando in inglese è riuscita a raccontarsi a 360 gradi anche in italiano. La terza puntata, invece, vedrà protagonista uno dei più grandi cantautori della nostra tradizione, Fabrizio De Andrè. Immenso, unico, ricordato e amato dai colleghi, esempio di una scrittura che ancora oggi risulta essere attualissima.

Questo è solo l’inizio di un progetto che, si spera, possa piacere e far scoprire artisti e aneddoti anche ai più appassionati. Lo stop forzato di questi lunghi, lunghissimi mesi ci ha costretto alle distanze, a vedere cancellati tutti i progetti, anche i più semplici. Per qualcuno ha significato perdere una persona cara. E se un concerto è sempre stato considerato uno dei massimi momenti di svago, ma magari non indispensabile, forse ora si penserà in modo più attento a tutto ciò che sta dietro le quinte, a tutto ciò che non si vede ma c’è eccome. Una macchina bellissima e perfetta fatta di persone, famiglie con imprese, che costruiscono il divertimento di tutti. Due ore che richiedono un lavoro di intere settimane e impegno assoluto a dispetto di qualsiasi situazione climatica. Tutto questo non sarà dimenticato in Musica Ribelle, affinché la musica torni ad essere protagonista e ad essere finalmente considerata un mestiere, e non un brusio di sottofondo.