Monserrato, Tomaso Locci prende il largo ma non basta: sarà ballottaggio con Valentina Picciau

Distacco netto di 20 punti, ma il cinquanta per cento è distante a metà spoglio. Come cinque anni fa sarà decisivo il “ritorno” tra due settimane per scegliere il prossimo sindaco


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Monserrato – Sfida al ballottaggio tra Locci e Picciau, proprio come 5 anni fa: netto vantaggio del sindaco uscente, ma non basta. Un distacco di circa 20 punti, lo spoglio è ancora in corso, ma oramai si prospetta bene lo scenario che rimanda, a tra due settimane, l’elezione del sindaco. Non è la prima volta, anche le precedenti elezioni amministrative si erano concluse così: una sfida che si rinnova, insomma. Tomaso Locci, imprenditore, già eletto sindaco per due volte, è sostenuto da tre liste civiche, Monserrato Futura, Monserrato Metropolitana, Monserrato Libera. Valentina Picciau, medico, invece conta dell’appoggio di La Svolta, 5 Stelle, Uniti Monserrato, Pauli Monserrato. Staccati, rispettivamente in terza e quarta posizione, Alberto Corda, portato da Riformatori, FdI, Alleanza Sardegna e Civitas e Efisio Sanna, appoggiato da Pd, Adesso Sardegna e Cultura e Libertà.