Monserrato si fa bella: riprendono i lavori per il rifacimento di strade e marciapiedi, con un sistema anti buche

Stanziato oltre un milione di euro, le vie del Redentore, Tito Stazio e Sallustio sono solo alcune tra quelle che saranno interessate dai lavori. Il sindaco Locci: “per le buche verrà utilizzato anche un sistema tecnologico a caldo che permetterà di livellare l’asfalto in maniera duratura”

Monserrato si fa bella: riprendono i lavori per il rifacimento di strade e marciapiedi interrotti a causa del lockdown. A ottobre strade principali e di periferia come quelle di “Su Tremini” saranno interessate dai lavori per il ripristino del manto stradale e dei marciapiedi. Buche, asfalto dissestato e vere e proprie voragini addio, insomma. Soddisfazione da parte del primo cittadino Tomaso Locci che spiega: “La maggior parte delle strade della città verranno interessate dai lavori. Inoltre per le buche verrà utilizzato anche un sistema tecnologico a caldo che permetterà di livellare l’asfalto in maniera duratura nel tempo”. Un lavoro già testato 3 anni fa, per il quale verranno stanziati 30 mila euro. Massimo impegno quindi da parte dell’amministrazione comunale: più di milione di euro circa è l’importo complessivo stanziato, le vie del Redentore, Tito Stazio e Sallustio sono solo alcune tra quelle che saranno interessate dai lavori.
Un intervento complessivo importante, tanto atteso e richiesto dai cittadini che finalmente potranno percorrere le vie della città in sicurezza.

In questo articolo: