Monserrato, caro bollette “addio”: il Comune stanzia i fondi per aiutare le fasce più deboli.

Il sindaco Locci: “Diamo la possibilità di avere una riduzione nella bolletta elettrica, una risposta immediata, insomma, per tutelare i cittadini più svantaggiati”.

Monserrato, caro bollette “addio”, il comune stanzia i fondi per aiutare le fasce più deboli. Il sindaco Locci: “Diamo la possibilità di avere una riduzione nella bolletta elettrica, una risposta immediata, insomma, per tutelare i cittadini più svantaggiati”.
Bollette alle stelle, tante le richieste pervenute presso gli uffici di Piazza Maria Vergine da parte chi non riesce più a sostenere le spese e il comune, quindi, decide di stanziare immediatamente 5 mila euro per agevolare chi ha un Isee basso, vive da solo e gli anziani.
“L’importo è significativo – spiega il primo cittadino Tomaso Locci – vogliamo aiutare tutte quelle persone che in questo momento hanno più necessità”.
“Il rialzo di costi dell’energia e del gas attuati dal Governo hanno fatto aumentare le richieste agli uffici dell’assessorato – specifica Tiziana Mori, assessore alle politiche sociali – per tali motivi in accordo con il sindaco e la maggioranza, ci siamo adoperati subito a cercare le risorse economiche per tamponare questa emergenza nell’emergenza dovuta al caro bollette, sperando che il Governo quanto prima pensi a calmierare i prezzi”.
In particolare, si tratta di una misura che interviene con fondi di bilancio di avanzo di amministrazione pari a 7219, 29 euro.
Sulla base di queste disponibilità economiche si procede al riconoscimento di ciascun nucleo familiare che ha presentato l’istanza di un contributo, ripartendo l’importo in misura proporzionale tra i nuclei familiari che hanno presentato l’istanza suddetta. Un aiuto necessario in questo momento, insomma, in cui ogni famiglia deve fare i conti con i continui e onerosi rincari. “Siamo certi che così i cittadini – presegue Mori – potranno riuscire a destinare le spese ad acquisti di beni di prima necessità, che invece avrebbero visto la capacità di spesa ridotta delle famiglie, dovendo pagare  le bollette aumentate dell’energia elettrica”.
La presidente di commissione Bernadette Ibba concorda con l’operato della Mori e di tutta l’amministrazione comunale nel dare aiuti ai cittadini per fronteggiare il caro bollette.


In questo articolo: