Milia trionfa a Quartu ed è di nuovo sindaco: “La città ha tante risorse, supereremo le emergenze”

A 20 anni di distanza Milia riconquista la poltrona principale della terza città della Sardegna , vittoria netta al ballottaggio: “Preoccupato per quello che mi aspetta, ma abbiamo tante risorse”

È Graziano Milia il nuovo sindaco di Quartu Sant’Elena: 300 persone lo hanno accolto tra applausi e un tifo da stadio in piazza degli Aranci. “Quando si vince si è contenti, ma sono molto preoccupato per quello che mi aspetta”, dichiara il nuovo sindaco a Casteddu Online. L’emergenza sanitaria in corso prevale, quindi, nelle prime riflessioni di Milia: “Bisogna guardare avanti con determinazione e affrontare questa situazione, Quartu ha tante risorse”.
Il sindaco rivolge un appello non solo ai cittadini ma anche a chi sarà nei banchi dell’opposizione: “Quartu è in sofferenza confido in una buona collaborazione con Christian Stevelli”. Netta la vittoria su Stevelli che il primo turno, invece, lo aveva chiuso in vantaggio rispetto a Milia. Al ballottaggio sono 14.286 i voti ottenuti da Milia, 57,21%, contro i 10.683 di Stevelli, 42,79%.

 

Graziano Ernesto Milia, 61 anni, già sindaco della città dal 1993 al 2001, ha riconquistato la fiducia dei suoi concittadini con un programma che punta alla rinascita della città: “La Quartu che vogliamo va riorganizzata, risanata, ricostruita. Noi viviamo in una città che aveva già bisogno di ripartire. Si deve tener conto di quanto accaduto in questi mesi e pensare al futuro per lasciare ai nostri figli qualcosa di positivo”. La riflessione di Stefano Delunas, sindaco uscente: “Per Graziano posso affermare che la sua campagna elettorale è stata perfetta, io avrei evitato l’attacco troppo personale nei confronti di Mauro Contini. Ma comprendo anche la controreazione dei sostenitori di Milia contro una campagna denigratoria portata avanti dai soliti noti e che hanno spinto lo stesso Milia a difendersi. Lo sanno tutti che la miglior difesa è l’attacco”. “Domani – prosegue Delunas – alle 16 consegnero’ il bilancio risanato, in attivo e in equilibrio con tante risorse economiche immediatamente spendibili. Credo che a questo punto, dopo 5 anni e sei mesi, posso dire con assoluta certezza che Quartu è uscita fuori dal buio. A Milia, così come promesso, continuare a far crescere la Città e come dice il suo programma, risultato vincente, farla Rinascere”. Anche Christian Stevelli e Francesco Piludu si congratulano con Milia: “Complimenti Graziano”, comunica Il primo.
“Auguri a Quartu, al sindaco Graziano Milia e al nuovo consiglio comunale – spiega Piludu – e ora si lavori per il bene comune, per l’innovazione e per una buona amministrazione che risponda prioritariamente ed esclusivamente ai bisogni dei cittadini. Grazie alle elettrici e agli elettori della nostra coalizione che hanno votato al ballottaggio, scegliendo nel superiore interesse della città e mantenendo una chiara collocazione politica di centrosinistra basata su progresso, ambiente e identità”.