Maxi cantiere nelle vie dello shopping: ok alle corsie preferenziali

Presentato il progetto della giunta Zedda, commercianti in fibrillazione: sette mesi di lavori da via XX settembre a piazza Garibaldi

Maxi cantiere nelle vie principali dello shopping di Cagliari, commercianti in fibrillazione chiedono tempi rapidi, parcheggi e illuminazione. Via  al restyling delle corsie preferenziali di via Sonnino e via XX Settembre, dove é forte il rischio cedimenti e sono frequenti cadute e disagi per gli autisti dei bus Ctm.

Il tratto interessato va da via XX Settembre fino a piazza Garibaldi, toccando qualche tratto di via Dante, ma anche viale Cimitero, e viale Bonaria. Praticamente il percorso del Brt, che tra l’altro verrà riproposto nel periodo natalizio. Il Comune interverrà nei percorsi riservati ai mezzi del trasporto pubblico probabilmente a metà gennaio per poi terminare dopo sette mesi, a luglio o agosto. “Da anni le corsie preferenziali in città – spiega l’assessore ai Trasporti Mauro Coni – sono in condizioni pessime. Abbiamo trovato con fatica le risorse, circa 380 mila euro, in gran parte finanziate dal Ministero dell’Ambiente”. “I lavori vanno fatti – aggiunge l’assessore alle Attività produttive, Barbara Argiolas – Il nostro obiettivo é restituire spazi urbani con decoro, per essere più appetibili”.

L’intervento é stato illustrato dall’ingegnere comunale, Antonello Masala. “Si comincerà in via XX Settembre – dice – dove c’e il cedimento di due condotte fognarie, il manto stradale verrà aperto e si interverrà contestualmente con Abbanoa. Durante i lavori il traffico dei bus Ctm sarà deviato in via Paoli, mentre verrà garantito il passaggio dei residenti in auto e dei pedoni. Stessa storia per via Sonnino, dove ci saranno limitazioni al traffico solo nei lotti interessati di volta in volta dal cantiere”. Nessun divieto per le dilue ruote: le piste ciclabili non sono oggetto di intervento, quindi saranno transitabili come sempre.

Diverse le richieste dei commercianti delle vie interessate dal maxi cantiere, che temono un periodo di isolamento durante i lavori. “Il nostro problema é garantire il transito ai clienti, si potrebbero momentaneamente eliminare le piste ciclabili e adibirle a parcheggi”. “Il Comune – dice Carlo, uno dei commercianti presenti all’assemblea pubblica –  dovrebbe rendere liberi i posteggi a pagamento della zona, ovviamente nel periodo dei lavori”. Ma c’è  anche chi espone una problematica più volte evidenziata: “si dovrebbe potenziare l’illuminazione di via XX Settembre, la strada la sera é buia e pericolosa”. Per gennaio é previsto un altro incontro tra Comune e commercianti per fissare una data di inizio lavori e un dettagliato cronoprogramma.