Marina, i residenti contro l’ex assessora Cilloccu: “Se Zedda ha perso, molto lo deve a lei: chieda scusa ai cittadini del suo malgoverno”

Dopo la polemica esplosa ieri in consiglio comunale, il presidente del comitato della Marina Enrico Marras precisa: “Ci ha incontrato due volte, ma senza proferire parola. Quindi è vero non c’è stato dialogo solo perché la nostro parere l’Assessora Cilloccu era assolutamente priva delle conoscenze necessarie”

Marina, i residenti contro l’ex assessora Cilloccu: “Se Zedda ha perso molto lo deve a lei: insulta i cittadini che chiedono democrazia”. Dopo la polemica esplosa ieri in consiglio comunale con lo scontro Cillocu-Scarfò (l’ex assessora al Commercio ha dichiarato testualmente ““Non ho mai voluto ricevere quei residenti della Marina””, interviene con una nota di precisazione il presidente del comitato “Rumore no grazie”, Enrico Marras: “Desidero precisare che  l’ex Assessora Cilloccu ci ha incontrato due volte. Infatti, la prima volta siamo stati ricevuti da Lei nei suoi uffici, in Piazza De Gasperi 2, una seconda volta negli uffici dell’ex Assessora Medda, con la Ghirra e la stessa Cilloccu. In quell’occasione ci siamo lasciati con l’intesa di risentirci, cosa mai avvenuta nonostante le nostre numerose richieste a Lei inviate via PEC.

Va chiarito che nelle rare occasioni in cui l’Assessora Cilloccu ha incontrato il Comitato Rumore No Grazie, che rappresenta cittadini di tutti i quartieri della città e non solo di Marina, non ha mai pronunciato una parola, non ha mai espresso un pensiero in merito alle tematiche dell’inquinamento acustico ambientale.

Quindi è vero non c’è stato dialogo solo perché la nostro parere l’Assessora Cilloccu era assolutamente priva delle conoscenze necessarie perfino sul merito delle competenze del suo Assessorato. Tanto che il 3 Aprile 2017, questo Comitato ha inviato al Sindaco Zedda una richiesta di revoca dell’incarico della Cilloccu per inadeguatezza, incapacità, incompetenza e parzialità.  Se il Centro sinistra ha perso le elezioni comunali molto lo deve all’ex Assessora Cillocu che dovrebbe chiedere scusa ai cittadini del suo malgoverno anziché insultarli perché chiedono democrazia.  Per quanto riguarda le dichiarazioni rese del Consigliere Marco Benucci circa la presunta richiesta dei residenti di Marina della chiusura degli esercizi pubblici alle dieci di sera e della installazione di tornelli per limitare l’afflusso delle persone nelle aree pubbliche, se riferite al Comitato Rumore no Grazie, queste dichiarazioni sono destituite di ogni fondamento e dimostrano come ci siano degli amministratori pubblici che parlano con sconcertante leggerezza e mancanza di conoscenza. Alla luce di quanto sopra che dio aiuti la nostra città, ancora di più oggi sotto l’incubo del corona virus!”, le parole nel comunicato stampa firmato da Enrico Marras, presidente del comitato “Rumore no grazie”.


In questo articolo: