L’immenso cuore di Pietro, pastore di Sinnai: carne e formaggio gratis per i poveri

Ai tempi del Coronavirus si moltiplicano i casi di generosità, il bellissimo gesto di Pietro Ruggeri: “Ha donato ai poveri la carne appena macellata: i pastori hanno poco ma danno tanto”

C’è chi ha la fortuna di avere sempre un piatto di pasta o minestra sulla tavola a mezzogiorno e alla sera, anche in Sardegna, ai tempi del Coronavirus. Ma c’è anche chi, purtroppo, deve fare i conti con la crisi e con il lavoro che non c’è più. Per fortuna, in queste settimane di forte incertezza, in tanti si stanno rendendo protagonisti di gesti di solidarietà. Uno degli ultimi casi è raccontato, sulla sua pagina Fb, dal capogruppo del Pd al Comune di Cagliari, Fabrizio Marcello: “Anche se i pastori hanno poco, danno tanto”, scrive, postando la fotografia di Pietro Ruggeri, pastore di Sinnai. L’uomo ha deciso “di donare ai poveri la carne appena macellata di quattro pecore e due agnelloni”, insieme a “del formaggio”. Le tavole di più di una famiglia, quindi, saranno piene di cibo anche per Pasqua. Nella speranza che sia una data di “vera” risurrezione per tutta l’Isola e per l’Italia intera che si trovano ancora nella morsa del virus.


In questo articolo: