Lavoro nero nell’autocarrozzeria, oltre 6 mila euro di sanzione a Settimo San Pietro

All’interno del locale era presente un diciannovenne di Monastir, privo di regolare contratto di lavoro.

Lavoro nero nell’autocarrozzeria, oltre 6 mila euro di sanzione a Settimo San Pietro.

Ieri pomeriggio a Sinnai, i carabinieri della Stazione locale, in collaborazione con i colleghi di Selargius e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Cagliari, hanno compiuto un’attività ispettiva presso un’autocarrozzeria di Settimo San Pietro. Dalle risultanze emerse dalla verifica i militari hanno sanzionato amministrativamente il titolare per 6100 euro, in quanto è stato accertato che all’interno dei locali era presente un diciannovenne di Monastir, disoccupato e incensurato. Il giovane stava lavorando nonostante fosse sprovvisto di un contratto di lavoro. Ne è conseguita anche una segnalazione all’autorità amministrativa che è stata informata dai carabinieri.


In questo articolo: